DOMANDA PER ESENZIONE TARSU PER DISABILI

ASSESSORE FINDANZA: IL 20 GENNAIO TERMINE PERENTORIO

“E’ il 20 gennaio il termine perentorio per presentare domanda ed ottenere, qualora presenti i presupposti per averne diritto, l’esenzione della Tarsu per i disabili”. Lo ricorda l’assessore al Bilancio, Enzo Fidanza, che spiega: “Il 20 gennaio devono pervenire all’ufficio Tributi tutte le domande di quei contribuenti disabili che non ne hanno mai fatto richiesta. Mi spiego meglio: chi ha presentato la richiesta con tutta la relativa documentazione già negli anni passati e che non ha visto variazioni né di reddito né tantomeno delle condizioni soggettive è dispensato dal ripresentarla per gli anni successivi. Mentre i contribuenti che non hanno mai fatto domanda devono necessariamente presentarla entro il 20 gennaio. Dunque, le persone che hanno diritto all’esenzione totale della Tarsu sono  invalide al 100% che usufruiscono del servizio di accompagnamento al momento della presentazione della domanda,riconosciuto dagli enti a ciò preposti, a condizione che il reddito complessivo dei componenti del nucleo familiare, al lordo delle imposte, non sia superiore a 17.231 euro se il nucleo familiare è formato al massimo da tre componenti. Nel caso di ulteriori componenti il limite reddituale si alza di 2.560 euro per ogni componenti aggiuntivo. Nel caso, infine, di più invalidi all’interno dello stesso nucleo familiare, i limiti di reddito indicati si raddoppiano. Un altro aspetto da evidenziare – sottolinea l’assessore – è che i redditi indicati per il 2013 sono stati adeguati in base all’aumento del costo della vita come da indice Istat”.