Mercati rionali, Falcone: «Il rilancio del commercio passa anche da queste attività»

E lancia la proposta di una zona mercatale unica, il sabato, da palazzo Baldoni a corso Umberto

«I mercati rionali rappresentano la nostra identità e noi, come amministrazione, stiamo facendo di tutto per investire e rilanciare questo settore». Sono le parole del presidente della commissione Commercio, Carlandrea Falcone, imprenditore noto in tutta Italia per la grande esperienza e gli eccellenti risultati conquistati in anni di attività, che, dopo aver constatato l’estrema vitalità del mercato di via Ranalli lancia anche una proposta concreta: realizzare una zona mercatale unica, il sabato, che dalla tradizionale collocazione della bancarelle e degli stand a palazzo Baldoni possa estendersi, una volta ultimati i lavori di via Roma (che stanno iniziando), fino a corso Umberto. In questo modo si realizzerà una zona espositiva e commerciale unica, in pieno centro.


«Siamo molto soddisfatti per aver investito e, quindi, favorito il rilancio di via Ranalli», spiega Falcone, «I cittadini, dopo una partenza sprint e un raffreddamento, stanno ora apprezzandone entusiasticamente il valore aggiunto, complice anche la crisi economica. I mercatini non soffrono la crisi, permettono un rapporto diretto tra cliente e venditore – che spesso è anche il produttore, non espongono l’acquirente a rischi di sorta, ben noti, invece, quelli del commercio elettronico dove dietro una fotografia vista sul computer o peggio sul cellulare, spesso si celano anche truffe e problemi. Su questo filone la giunta Maragno non solo non si è fermata ma sta realizzando altri interventi, a giorni, infatti, inizieranno i lavori nell’ex Fea».
A questo riguardo la riqualificazione è articolata su quattro linee di intervento. Sono, infatti, programmati i lavori sulla struttura del mercato e su un’area polivalente sportiva, un parco giochi e una zona parcheggio. Il mercato dell’ex Fea, dunque, diventa una vasta area in cui si può trovare facilmente parcheggio per le auto, con possibilità di svago per i bambini, a supporto di una zona espositiva importante, caratteristica e di sicuro richiamo per la clientela.
«L’attenzione che abbiamo sempre riservato al commercio cittadino», conclude il presidente della commissione Commercio, «è dimostrata da questi interventi che hanno una strategia precisa: quella di sostenere una cospicua fetta del tessuto economico montesilvanese e che si traduce in un appoggio concreto agli operatori, ai loro dipendenti e, in generale, a tutto il mercato locale».