Gemellaggio, Maragno: “Nuove opportunità grazie all’amicizia con Lahnstein”

Si compone di un nuovo tassello il mosaico generato dall’amicizia tra la città di Montesilvano e quella di Lahnstein. Montesilvano sarà ancora una volta protagonista nel comune tedesco della Renania, con il quale è unita in gemellaggio dal 21 aprile 2016.


Giovedì 17 novembre, alcuni allievi della Nuova Scuola Comunale di Musica si esibiranno in occasione del 70° Anniversario dell’Università Popolare di Lahnstein. Si tratta di Guido Centorame, violinista allievo della maestra Melanie Budde, Silvia De Luca, allieva di arpa della classe di Lucia Antonacci e Manuel Marchegiani, fisarmonicista, preparato da Claudio Azzaro. I tre studenti raggiungeranno Lahnstein accompagnati dai loro docenti e dal direttore artistico della Scuola Donatella Columbaro.
«A maggio scorso – ricorda la Columbaro - abbiamo iniziato un percorso per stringere un gemellaggio con la scuola intercomunale di musica di Lahnstein. Poi è arrivato questo invito che ci ha onorato e abbiamo accettato con grandissimo piacere. Si tratta infatti della prima volta che la nostra Scuola ha l’occasione di uscire dal territorio nazionale. Per i ragazzi sarà una bellissima ed arricchente esperienza, nonché una meravigliosa opportunità per tutta la scuola di farsi conoscere, ma anche di approfondire culture diverse».
«Questo appuntamento – dichiara il sindaco Francesco Maragno - è un nuovo positivo risultato legato al gemellaggio con Lahnstein. Dalla sottoscrizione del patto, ma ancor prima dai contatti preparatori che abbiamo avuto con la cittadina tedesca, si è instaurato un sincero rapporto di amicizia con moltissimi cittadini di Lahnstein. Montesilvano accoglie periodicamente delegazioni provenienti dalla cittadina della Germania che, spinte dal gemellaggio, scelgono la nostra città per vacanza, itinerari culturali, ma anche per viaggi di lavoro. Con il gemellaggio si sono sviluppate opportunità turistiche, ma anche commerciali, grazie alla partecipazione dei nostri operatori a fiere del posto, o ancora culturali, come ad esempio l’imminente concerto della Nuova Scuola Comunale di Musica o le mostre dell’artista Marco D’Agostino, la nostra eccellenza del disegno, delle caricature e dei cartoons. A ciò si aggiungono i progetti scolastici che stanno andando avanti all’interno del Liceo Scientifico d’Ascanio. Stiamo lavorando costantemente - conclude Maragno - per ampliare la rete di gemellaggi ad altri Paesi europei e non solo, convinti dei benefici per il territorio di Montesilvano per lo sviluppo turistico, imprenditoriale, economico e culturale».