Distretto Sanitario, Maragno: “Ultimi atti per consegnare alla città la grande incompiuta di Montesilvano”

Arriva al rush finale una delle più grandi opere incompiute di Montesilvano. L’Amministrazione Maragno ha infatti licenziato un atto con il quale dà ufficialmente il via agli ultimissimi passaggi necessari al completamento del distretto sanitario di via Di Vittorio.


«Con la delibera approvata stamani - spiega il sindaco Francesco Maragno - possiamo giungere speditamente verso la procedura di appalto dei lavori relativi al completamento della parte esterna del distretto. In questo modo concluderemo quelle ultimissime opere necessarie che ci consentiranno di consegnare finalmente alla città un’opera di grandissima rilevanza sociale, attesa da oltre 20 anni».
Era il 1995, infatti, quando venne attivato l’iter per la realizzazione della struttura e il 1996 quando il progetto venne approvato dall’Amministrazione comunale di Montesilvano. Ci vollero ben 15 anni per giungere alla posa della prima pietra che avvenne solo nel marzo del 2010.
«Al nostro insediamento – ricorda il sindaco - abbiamo trovato un cantiere fermo. Abbiamo avviato tutte le azioni necessarie giungendo così al completamento dei lavori, di competenza comunale, della parte interna del distretto. L’area esterna invece sarebbe dovuta essere realizzata dalla Asl di Pescara. Lo scorso agosto abbiamo sottoscritto, con il direttore generale Armando Mancini, alla presenza anche dei rappresentanti del mondo sindacale, una convenzione con la quale ci siamo impegnati a sostituirci alla Asl nella realizzazione anche di questo ultimo lotto. Una scelta che abbiamo compiuto responsabilmente per riuscire a consegnare ai montesilvanesi un’opera strategica e porre la parola fine a questa storia travagliata, iniziandone così una tutta nuova che possa parlare di efficienza e di qualità dei servizi in favore della collettività».
«E’ ora il momento di agire concretamente, senza ulteriori perdite di tempo che tutti questi anni hanno causato ritardi inspiegabili - aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici Valter Cozzi -. Montesilvano e i suoi cittadini hanno il diritto di utilizzare questa opera così importante per la tutela della loro salute. Gli atti verranno ora trasmessi alla Provincia di Pescara che potrà gestire le procedure per l’affidamento di questi ultimi e decisivi interventi. Auspichiamo e faremo tutto il possibile affinché il prossimo autunno questa attesissima opera possa essere inaugurata e consegnata alla città».
Il lotto prevede la sistemazione della parte esterna con aree verdi, parcheggi e percorsi pedonali, oltre all’adeguamento alle normative antincendio. Le opere, per un importo di 782.600 euro circa, verranno finanziate con 282 mila a carico della Asl e già disponibili nelle casse del Comune, e i restanti 502.600 circa a carico della Regione su finanziamento del Ministero della Salute.
All’interno del distretto troveranno posto, secondo quanto deciso dalla Asl di Pescara, che ha individuato la distribuzione degli spazi, un punto informazioni, il centro prelievi, lo sportello esenzione per reddito, lo sportello esenzione per patologia, il cup, il poliambulatorio, un consultorio, gli uffici amministrativi e aree da adibire ai servizi annessi, quali spogliatoi e sale di attesa.