Raccolta differenziata, bando del Comune per le piattaforme di trasbordo

Il Comune di Montesilvano cerca piattaforme ambientali e centri di trasbordo per il conferimento ed il trasferimento dei rifiuti differenziati presso i consorzi di filiera. E' stato emanato un avviso pubblico, con scadenza al 24 gennaio, volto proprio ad individuare operatori di settore che presentino la propria manifestazione di interesse per l'invito alle procedure di gara.


«L'obiettivo di questa Amministrazione - spiega l'assessore all'Igiene Urbana Paolo Cilli - è quello di raggiungere una modalità di gestione dei servizi legati ai rifiuti differenziati, che sia efficace ed efficiente. Per questo motivo, intendiamo avviare iniziative concrete che possano consentire anche di ottenere un risparmio economico. Questo progetto, inoltre, permetterà di abbattere i tempi di percorrenza del trasporto delle frazioni di rifiuto da differenziare. Si tratta di un ulteriore passo nel percorso che abbiamo intrapreso per rendere Montesilvano una città virtuosa anche in tema di raccolta differenziata e che ci ha visto in questo ultimo anno compiere delle scelte responsabili, come la risoluzione del contratto con la Tradeco, e il successivo affidamento all'Ati Formula Ambiente e Sapi. Scelte difficili ma che sono state necessarie per restituire ai Montesilvanesi un servizio adeguato alle sue necessità e al rispetto del decoro, dell'immagine della città e dell'ambiente in cui tutti noi viviamo e facciamo crescere i nostri figli».
La domanda, scaricabile dal sito istituzionale, dovrà essere consegnata, entro le 12 del 24 gennaio, contenuta in una busta ed indirizzata a Protocollo del Comune di Montesilvano, Settore LL.PP. Piazza A. Diaz, 1, 65016 Montesilvano o trasmessa via pec all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Dall'indagine di mercato verrà prodotto un elenco degli operatori economici che verranno successivamente invitati alle procedure di gara. Potranno essere eseguiti affidamenti singoli, in relazione alle varie tipologie di rifiuti, ma anche in relazione alle variazioni di quantità conferibili nel tempo e alle disponibilità degli impianti di ricevere le tipologie di rifiuto stesso.