Giustizia riparativa, rinnovata la convenzione con il Carcere di Pescara anche per il 2017

«Le esperienze condotte sino ad oggi, che hanno visto due detenuti al lavoro a Montesilvano Colle sono particolarmente positive in maniera bilaterale. Per il Comune che trova un supporto concreto nella cura e nella gestione dei beni comuni e per il detenuto che mette al servizio della collettività il suo impegno, riscattandosi di fronte alla società».

Così il consigliere comunale Danilo Palumbo, annuncia il rinnovo, sino al 31 dicembre 2017, della convenzione stipulata dal Comune di Montesilvano con la Casa circondariale di Pescara. La Giunta ha infatti deciso di confermare il protocollo sottoscritto dal sindaco Francesco Maragno e dal direttore del carcere di Pescara, Franco Pettinelli, che stabilisce la prosecuzione del progetto di “giustizia riparativa per l’inserimento lavorativo e il recupero del patrimonio ambientale locale”, il cui obiettivo primario è quello di reintegrare i detenuti e offrire loro un’occasione per ripagare il danno arrecato alla collettività attraverso lavori di pubblica utilità.
«Attualmente - spiega Palumbo, che ha seguito il progetto in qualità di consigliere comunale e agente di Polizia Penitenziaria - un detenuto è impegnato a Montesilvano Colle dove si sta occupando di attività di manutenzione delle strade, sfalcio dell’erba, sistemazione e pulizia dell’area esterna del circolo degli anziani, pulizia delle aiuole e del borgo. Grazie al suo lavoro, il borgo di Montesilvano è molto più curato, con grandi vantaggi per tutta la comunità».
La convenzione stabilisce che il detenuto, individuato dall’equipe di educatori della casa circondariale, svolge le sue prestazioni dalle 9 alle 17 dal lunedì al sabato. Soddisfatto anche il detenuto coinvolto nel progetto, rimasto colpito dall’accoglienza positiva e dallo spirito di solidarietà dimostratogli dai residenti del borgo.
Lo scorso anno ha preso parte al progetto di giustizia riparativa Nicola Di Rocco che vinse il Campionato Nazionale di pugilato categoria Pesi Mediomassimi, durante la 93° Edizione dei Campionati Italiani Assoluti Elite Maschili di Pugilato, dopo aver ripreso gli allenamenti presso la Pugilistica Di Giacomo, proprio durante lo svolgimento del progetto.
«Con il rinnovo della convenzione – conclude Palumbo - tra alcuni mesi saranno due i detenuti che lavoreranno sul nostro territorio e si occuperanno di manutenzione delle aree verdi comunali e di pulizia delle spiagge in concessione al nostro Comune».