Sabato 12 novembre nona edizione del Premio Nassiriya

Torna anche quest’anno il Premio Nassiriya, il prestigioso riconoscimento, giunto alla sua nona edizione, che il Comune di Montesilvano conferisce a personalità eccellenti che si sono distinte nel panorama nazionale e locale.


Nato nel 2008, il Premio venne istituito in occasione dell’anniversario del tragico attentato di Nassiriya, in Iraq, che il 12 novembre 2003 provocò 28 morti, di cui 19 italiani, e il ferimento di oltre 50 persone.
L’appuntamento è per sabato 12 novembre, a partire dalle ore 17, presso la Sala C. Di Giacomo di Palazzo Baldoni. La cerimonia di consegna verrà anticipata da un dibattito moderato dalla giornalista Monica Di Pillo, con ospiti d’eccezione.
«Il Premio Nassiriya - afferma il primo cittadino Francesco Maragno - ha acquisito nel tempo un notevole prestigio. Si tratta di un momento importante per la città di Montesilvano che ogni anno omaggia illustri personalità che con le loro attività sono esempio di valori quali la dedizione, la passione, l’impegno. Tutti principi che rendono grande la nostra società. Conferiremo le aquile, riconoscimenti speciali ad illustri personalità. Ad esse affiancheremo la consegna delle targhe, simboli della riconoscenza di questa Amministrazione Comunale e della intera comunità, a quegli uomini e quelle donne che sul nostro territorio si spendono quotidianamente a sostegno degli altri».
Riceveranno le aquile il senatore Luigi Ramponi, già Comandante generale della Guardia di Finanza, direttore del Sismi e presidente del Cestudis (Centro Studi difesa e sicurezza), uno dei massimi esperti in materia di difesa e sicurezza nazionale; il maresciallo capo Marilena Iacobini, medaglia d’oro vittime del terrorismo, rimasta ferita nell’attentato del 12 novembre 2003 di Nassiriya; il cav. Tito Di Sante imprenditore regionale e presidente Assoarma Pescara.
Verranno inoltre premiati l’appuntato scelto Roberto Melilla, l’appuntato scelto Ernesto Ricci e l’appuntato Fabrizio De Iuliis, della Compagnia dei Carabinieri di Montesilvano; Carmine Pizii, Fabiana Marrone, Patrizia Crisante, Lorenzo Randisi, Stephanie Pais, Francesca Di Felice e Valerie Valev, volontari del Corpo Protezione Civile di Montesilvano; il nucleo della Direzione Marittima di Pescara, capitanato dal Tenente di Vascello (CP) Allegra Agamennone e dal Sottotenente (CP) di Vascello Antonio Terrone e composto da Erico D’Angelo, Vincenzo Giordano, Daniel Palmerini, Maurizio Bellotti, Giuseppe Gambuto e Gabriele Calista; Paolo Chiola, autista soccorritore dell’Unità territoriale di Montesilvano del Comitato Locale di Penne della Croce Rossa Italiana; il Maresciallo Aiutante mare Marco Metrangolo, l'Aiutante mare Gilberto Loffredo e l'Appuntato mare Santo Catania del Reparto Operativo Aeronavale della stazione navale della Guardia di Finanza di Pescara; gli assistenti capo della Polizia di Stato Simone Ciofani e Filippo D’Annunzio in servizio presso la questura di Pescara.
La cerimonia sarà allietata dalla Fanfara “La Dannunziana” dell’Associazione Bersaglieri di Pescara Vernamonte, dalla violinista Melanie Budde e dalla pianista Stefania Di Giuseppe.