Sicurezza nelle scuole, la Giunta stanzia fondi per progetti sismici ed antincendio

«Garantire la sicurezza dei bambini che trascorrono gran parte delle loro giornate a scuola è una delle principali priorità di questa Amministrazione. Lo abbiamo dimostrato con la serie di interventi di riammodernamento di diversi plessi scolastici che abbiamo condotto negli ultimi mesi e lo ribadiamo con un ulteriore atto di Giunta».


È quanto afferma l'assessore all'edilizia scolastica Maria Rosaria Parlione. L'esecutivo guidato da Francesco Maragno ha infatti licenziato una delibera che prevede l'istituzione di due capitoli di bilancio finalizzati alla sicurezza scolastica.
Si tratta di un fondo che verrà investito nell'affidamento di incarichi tecnici per le verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici scolastici.
«Abbiamo ritenuto di accelerare su un progetto da tempo in elaborazione - aggiunge la Parlione - anche alla luce delle terribili scosse che stanno flagellando il centro Italia. Le scuole del nostro territorio non hanno subito criticità. L'affidamento di incarichi e perizie tecniche è un atto propedeutico che ci consentirà di partecipare a progetti e attingere a fondi statali o europei, per avviare interventi di adeguamento più radicali».
Con la delibera viene inoltre istituito un secondo capitolo per l'affidamento di incarichi di progettazione dei lavori di adeguamento antincendio degli edifici scolastici.
I capitoli di spesa sono stati generati grazie all'incremento del fondo di solidarietà del governo centrale, nonché dalla riduzione dei fondi a disposizione di eventi e manifestazioni di carattere nazionale e ancora grazie ad economie derivanti dall'attività relativa ad una gestione sperimentale delle spiagge libere del territorio cittadino.