L'Ufficio Disabili modello per l'Università de L'Aquila

L'Ufficio Disabili di Montesilvano caso studio dell'Università de L'Aquila, nel dipartimento di medicina clinica, sanità pubblica, scienze della vita e dell'ambiente.
La facoltà ha organizzato per martedì 25 ottobre una giornata empatica e di sensibilizzazione sulla disabilità. Tra i relatori anche Claudio Ferrante, membro dell'Ufficio Disabili del Comune di Montesilvano.
La giornata di studio sarà incentrata sulle questioni di accessibilità universale, sulla definizione di disabilità e sulla sua evoluzione legislativa conseguente alla convenzione ONU sui diritti umani. “Massimo apprezzamento - si legge in una nota a firma del presidente del Corso di Laurea Magistrale e del Consiglio di Area Didattica, la professoressa Leila Fabiani - per il vostro Comune che ha creato una vera eccellenza con l'ufficio disabili, non solo in ambito regionale”.


La giornata prevederà anche un'esperienza empatica con le carrozzine all'interno dell'Ateneo.
«E' un grande onore – commenta Ferrante – che l'ufficio disabili sia stato coinvolto in questa giornata di approfondimento. Sono particolarmente orgoglioso ed emozionato. Si tratta di un grande riconoscimento dell'impegno dimostrato in questi anni per abbattere le barriere architettoniche ma sopratutto quelle culturali».
«Ancora una volta Montesilvano – dichiara l'assessore alle politiche per la disabilità, Fabio Vaccaro – rappresenta un modello, un punto di riferimento nell'ambito delle politiche per la disabilità. Il lavoro fatto sino ad oggi è stato molto significativo e tanto altro si sta facendo ancora per sensibilizzare, informare, ma soprattutto restituire quel diritto all'accessibilità che tutti devono poter avere. Anche a tal proposito abbiamo istituito il tavolo della disabilità, uno strumento di democrazia partecipata, fortemente voluto dall'Amministrazione, volto alla redazione di proposte propedeutiche alla realizzazione del nuovo piano sociale. Stiamo inoltre portando avanti un progetto con gli studenti della facoltà di Architettura di Pescara, particolarmente incentrato sui criteri di accessibilità universale».
Molte le iniziative condotte dall'Ufficio Disabili: dalla sensibilizzazione dei diritti delle persone con disabilità realizzata nelle scuole secondarie di Primo Grado della città, all’istituzione di un numero verde per tutelare il parcheggio riservato agli invalidi, dalla pet therapy, alla lotta alla burocrazia. Dal mare accessibile, le spiagge perfettamente fruibili da persone con disabilità, all'abbattimento di tutte le barriere a Palazzo di Città. Il Comune di Montesilvano è stato inoltre il primo in Abruzzo ad aderire ai principi e alle indicazioni della Convenzione Onu sui diritti universali dell'uomo.