“Liberi di essere, liberi di muoversi”, Comune e privati si uniscono per una mobilità sociale

Un ducato 9 posti autorizzato anche per il trasporto dei disabili. Grazie al progetto “Liberi di essere, liberi di muoversi”, il parco mezzi del Comune di Montesilvano sta per arricchirsi con un veicolo che andrà a potenziare l'offerta dei servizi in favore delle persone con difficoltà, già garantiti dall'Ente anche mediante la convenzione con la Misericordia di Pescara.


«Il settore amministrativo - spiega l'assessore alle politiche per la disabilità Fabio Vaccaro - ha stipulato un contratto di comodato d'uso con l'azienda Mobility Life. Grazie ad esso la ditta metterà a disposizione del Comune per 4 anni, un mezzo attrezzato per il trasporto di persone con situazioni di disabilità, garantendo anche le spese di gestione. Mediante il sistema della sponsorizzazione, le aziende del territorio che vorranno supportare questo progetto potranno divenire partner, consentendo in questo modo alla Mobility Life di mettere a disposizione il veicolo gratuitamente. Abbiamo accolto con grande entusiasmo una proposta che riassume i principi di partenariato e di sussidiarietà che stanno particolarmente a cuore alla nostra Amministrazione. La collaborazione tra privati e istituzioni pubbliche è oggi una delle principali strade che consente ad un Ente in difficoltà finanziarie come il nostro di potenziare ed offrire ai cittadini servizi ogni giorno migliori ed efficienti».
Montesilvano entra così, come unico Comune abruzzese, tra gli oltre 300 Comuni in tutta Italia che hanno già avviato una collaborazione con l'azienda.
In sostanza la Mobility Life provvederà nelle prossime settimane ad individuare aziende del territorio che, apponendo il loro marchio sul ducato, potranno collaborare, mediante una sponsorizzazione, ad un progetto dagli importanti risvolti etici e sociali, radicato sul territorio.
«Sappiamo che alcune aziende hanno già mostrato grande interesse verso il progetto - aggiunge Vaccaro –. Siamo convinti che la generosità che contraddistingue i nostri concittadini non tarderà a farsi sentire e molte altre realtà commerciali ed imprenditoriali vorranno aderire a questo progetto virtuoso. Questo mezzo permetterebbe al nostro Comune di garantire quel diritto alla mobilità che tutti, in una società civile, dovrebbero avere».
Per informazioni o chiarimenti è possibile contattare l'Ufficio Disabili del Comune o i referenti sul territorio della Mobility Life Silvana Renga e Daniel Bracci al numero: 3466674459.