La Nuova Scuola di Musica in concerto per Amatrice

Un omaggio alle vittime del terremoto che ha colpito il Lazio, le Marche, l'Umbria e l'Abruzzo lo scorso 24 agosto e al tempo stesso un aiuto concreto per quanti sono sopravvissuti e stanno cercando di ricominciare. Questi gli obiettivi del “Concerto per Amatrice” l'iniziativa organizzata dalla Nuova Scuola Comunale di Musica di Montesilvano. Sabato 17 settembre alle ore 18.30 presso la Sala Polivalente “C. Di Giacomo” di Palazzo Baldoni, si terrà un pomeriggio musicale a cura del trio composto da Paolo Giuseppe Oreglia (violino), Andrea Lumachi (violoncello), Linda Piovano (pianoforte).


Nel corso della serata verrà promossa una raccolta fondi ad opera del Rotary International. All'evento, infatti, parteciperà anche Paolo Raschiatori, governatore del distretto 2090 del Rotary, che spiegherà le modalità di intervento dell'associazione a sostegno delle popolazioni colpite dal recente sisma e come continua ancora oggi a supportare la città de L’Aquila straziata dal terremoto del 2009.
«La nostra Istituzione - commenta il direttore artistico Donatella Columbaro - si avvicina per la prima volta a questo genere di iniziative. I nostri musicisti hanno espresso il desiderio di promuovere una raccolta fondi nel corso del concerto che li vedrà protagonisti e la proposta del Rotary si è perfettamente coniugata con questa volontà. All'aspetto benefico dell'iniziativa si associa, ovviamente, quello didattico - educativo per gli allievi. Ascoltare dal vivo l'esecuzione di brani con i quali gli stessi ragazzi potrebbero confrontarsi un giorno è un momento importante per la loro formazione e per l’accrescimento delle loro competenze. Dare a tutta la cittadinanza la possibilità di partecipare è un dovere da parte di un'istituzione che ha il preciso scopo di diffondere cultura. I concerti a Palazzo Baldoni, grazie agli ottimi concertisti di cui può vantare la Scuola, sono un piccolo passo verso la realizzazione di un vero e proprio festival che spero possa divenire un appuntamento fisso per la città».
«Ancora una volta - aggiunge il primo cittadino Francesco Maragno - la Nuova Scuola Comunale di Montesilvano ha dimostrato non solo di avere una rosa docenti dall'elevatissima professionalità e bravura, ma anche dalla spiccata sensibilità. È importante tenere alta l'attenzione sul dramma che ha colpito luoghi così vicini a noi. Ora bisogna ricominciare e ritornare per quanto possibile alla normalità. Supportare questa delicata fase grazie ad iniziative che si fondano sulla cultura è un valore aggiunto. Voglio congratularmi con tutta la struttura della scuola e con il Rotary sempre in prima linea nel sociale. Invito la cittadinanza a partecipare a questo appuntamento con la musica e con la riflessione».
Sabato gli artisti presenteranno al pubblico un viaggio che parte da Mozart con il Trio n.6 KV 548 in Do magg., per passare a L. van Beethoven con il Trio op.1 n°1 in Mi bemolle Maggiore, fino ad arrivare a F.Mendelssohn e Trio in re min. op. 49.