Educals, Maragno: “Dal 2007 esempio concreto di alternanza scuola-lavoro”

educals 2015“Per la sua visione pionieristica dell’info-edutainment, espressa nelle istituzioni attraverso il servizio pubblico televisivo italiano e nella produzione audiovisuale internazionale, sulla continuità necessaria tra responsabilità familiare e collettiva per l’educazione, come strumento di apprendimento indispensabile per l’interpretazione e la comprensione dell’essere e del divenire nel mondo contemporaneo”.

Con questa motivazione il Comune di Montesilvano conferirà il Premio Educals alla memoria a Ettore Bernabei, giornalista nonché presidente della Rai. Anche quest’anno grazie al progetto, avviato nel 2007, il Comune conferirà il riconoscimento a personalità eccellenti. Tra i premiati della settima edizione vi sarà anche Edoardo Tiboni, il fondatore dei Premi Internazionali Flaiano, “per la testimonianza della forza del mecenatismo della sua Fondazione e la caratura del personale impegno nell’ideare e curare la realizzazione dei Premi, il cui Pegaso, simbolo di visione alata sulla realtà, come quella offerta dalle arti e dalla cultura letteraria e cinematografica, vola da oltre 40 anni, portando sempre più in alto l’immagine della regione Abruzzo nel mondo”.
Intanto in questi giorni il Comune indicherà alle scuole già partner (Direzione Didattica Statale, I.C. T. Delfico, I.C. I. Silone, I.C. Villa Verrocchio, I.I.S. Emilio Alessandrini) le modalità per manifestare la loro partecipazione alla prosecuzione del progetto, già previsto in vari piani triennali di offerta formativa, in vista del XXV anniversario della strage di Capaci 1992-2017.
«Il progetto Educals - afferma Federico Gentilini, ideatore del programma - dal maggio 2016 è stato incluso anche dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, nell’organizzazione della prima manifestazione svolta dal Comune di Pescara il 23 Maggio scorso “Palermo chiama Italia … Pescara risponde”. L’originale formula di continuità varata da Educals tra sensibilizzazione, nella scuola primaria attraverso il service learning, formazione ed orientamento al lavoro avviata sin dalla scuola secondaria di primo grado con iniziative di educazione al volontariato, trova compimento nelle scuole superiori, mediante la pratica del lavoro occasionale accessorio da parte di studenti dai 16 anni in su. Nel segno dell’antica educazione civica, Educals sollecita, con edizioni tematiche del Premio che viene conferito annualmente, la condivisione di testimonianze sulla legalità e sulla sicurezza, come vero e proprio bene comune da condividere e valorizzare».
«Il progetto Educals - aggiunge il sindaco Francesco Maragno - è ormai un punto fermo nell’offerta formativa scolastica del territorio. Questa iniziativa, fondata sulla necessità di alimentare negli studenti la percezione competente della loro cittadinanza attiva, sin dall’infanzia, è la concreta applicazione dell’alternanza scuola- lavoro. Educals, infatti, promuove, nell’intero arco del percorso scolastico, e sensibilizza gli studenti ai principi di responsabilità sociale rispetto alla legalità come fondamento e condizione per lo sviluppo locale, anche in ambito nazionale e comunitario, di valorizzazione e cura dei beni comuni e di amministrazione condivisa tra collettività e istituzioni».
Fondamentale, sin dal 2012, la collaborazione istituzionale avviata, proprio a tal fine, tra il Comune di Montesilvano e l’Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato della Provincia di Pescara.