Emergenza terremoto, sopralluogo in chiese e scuole

sopralluogo chiesa 2Verificare eventuali danni causati dal forte terremoto che questa notte ha colpito il Lazio, le Marche e l’Umbria ed è stato distintamente avvertito anche in Abruzzo.
Questa mattina il dirigente del settore Patrimonio, Attività tecnologiche e Protezione civile, Gianfranco Niccolò e l’assessore al Patrimonio Ernesto De Vincentiis hanno effettuato un sopralluogo tra le chiese e le scuole della città.

«Fortunatamente – ha dichiarato l’assessore De Vincentiis - non sono stati registrati danni agli immobili. In alcune scuole sono in corso i lavori di adeguamento antisismici, in altre sono stati eseguiti negli ultimi anni. Anche nelle chiese non si sono verificati danni. Abbiamo visionato attentamente il campanile della Chiesa di San Raffaele Arcangelo che subì lesioni significative dopo il terremoto del 2009. Gli interventi di cerchiatura effettuati hanno evitato di compromettere ulteriormente la stabilità. Abbiamo inoltre visionato la Chiesa della Madonna della Neve, oggetto nei mesi scorsi di interventi di restauro e recupero strutturale. Questo come altri interventi dimostrano ancora una volta quanto quest’Amministrazione - conclude l’assessore De Vincentiis – stia lavorando duramente al fine di tutelare e garantire al massimo la sicurezza e l’incolumità dei nostri concittadini, sia in fasi ordinarie che in quelle emergenziali».