Vigilanza scolastica: torna il “Nonno vigile”.

Il Comune di Montesilvano intende rinnovare il servizio di sorveglianza nelle sue scuole. Con deliberazione dirigenziale il comando di Polizia Locale, recependo la delibera della Giunta Comunale dell’8 agosto di quest’anno, in cui veniva riproposto il Progetto Sociale “Nonno Vigile”, ha predisposto il bando per l’operatività di questo servizio di presidio.

«Il servizio che assicuriamo con i “Nonni Vigile” – dichiara l’Assessore Valter Cozzi -, partito come sperimentazione già da qualche anno, ha dimostrato anche in passato di essere particolarmente apprezzato dalla collettività. Per i volontari che hanno già svolto la funzione di “Nonno Vigile”, è stato un momento di autorealizzazione, un’occasione per prestare il loro prezioso tempo al servizio della cittadinanza ed in particolare alla tutela dei nostri ragazzi».

Il bando, scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Montesilvano o ritirabile presso gli uffici di Polizia Locale o quelli della Pubblica Istruzione, prevede la selezione di 12 “Nonni Vigile” che presidieranno le scuole della Città, già a partire da settembre prossimo, in occasione del riavvio dell’anno scolastico 2016/2017. «La figura del “Nonno Vigile” – continua l’Assessore Cozzi - infonde un senso di sicurezza ai genitori, per l’Amministrazione sono un valido supporto al lavoro della nostra Polizia Locale. Purtroppo, è ormai noto da tempo che il Comune soffre di una carenza di personale nell’ambito di tutte le sue aree organizzative. Ricordo che anche un recente studio dell’Università d’Annunzio ha sottolineato, tra le altre cose, questo grave neo. Le figure dei “Nonni Vigile” sono, in questo contesto, assai preziose per aiutarci a presidiare plessi scolastici e restituire a tutti i montesilvanesi un’immagine di una Città non lasciata a se stessa».

La scadenza per la presentazione delle domande è stata fissata dal bando alle ore 12:30 del 22 agosto 2016. Nella documentazione sono anche riportati i requisiti che dovrà avere l’aspirante “Nonno vigile” e che, di fatto, si rifanno al Regolamento del Servizio “Nonno Vigile”, approvato dal Consiglio Comunale nel 2007. «Il Progetto Sociale “Nonno Vigile” – a parlare è ancora l’Assessore Valter Cozzi - è perfettamente in linea con il più ampio progetto di cittadinanza attiva che l’Amministrazione Maragno sta portando avanti da quando si è insediata. Il coinvolgimento di volontari in qualità di cittadini attivi è un modo per recuperare quel senso civico di co-partecipazione con l’Ente pubblico che sembra si sia andato diluendo nel tempo».

avviso pubblico Nonno Vigile

DOMANDA DI ADESIONE