Occupazione abusiva, De Martinis: “Sventato tentativo in via Verrotti”

Una nuova occupazione abusiva è stata sventata nel pomeriggio di ieri. Il personale della Polizia Locale di Montesilvano, guidato dalla comandante Antonella Marsiglia, in collaborazione con i Carabinieri, hanno bloccato una famiglia che si era appena introdotta in un’abitazione all’interno delle case Ater di via Verrotti.


«Grazie alla collaborazione dei vicini di casa che hanno sentito rumori provenienti dall’abitazione da alcuni mesi rimasta vuota, dopo la morte del precedente inquilino - spiega l’assessore alle Politiche della Casa, Ottavio De Martinis, giunto sul posto insieme alle Forze dell'Ordine - siamo riusciti ad intervenire bloccando sul nascere questo tentativo di occupazione abusiva. L’appartamento è stato provvisoriamente murato dall’Ater, così da scoraggiare ulteriori tentativi di occupazione, in attesa di una nuova assegnazione che, ormai definita, dovrebbe concretizzarsi nell'arco della settimana. Ancora una volta abbiamo ripristinato i diritti violati dei legittimi assegnatari. È l’ulteriore dimostrazione della grande attenzione che quest'Amministrazione sta ponendo sulle politiche della casa e del pugno di ferro adottato in merito al fenomeno delle occupazioni abusive. Gli alloggi di competenza comunale infatti sono tutti assegnati e non vi sono situazioni di abusivismo, mentre per quanto riguarda quelle in sospeso negli appartamenti Ater, stiamo procedendo alla loro definitiva risoluzione».