Pallavolo, premiata la squadra Fuoriclasse per la promozione in serie C

fuoriclasse pallavolo1«Un segno di stima e apprezzamento per il traguardo raggiunto. Auguriamo a queste ragazze di vivere stagioni sportive sempre più soddisfacenti». Così il vicesindaco e assessore allo sport Ottavio De Martinis ha accolto la squadra di pallavolo Fuoriclasse Montesilvano fresca di promozione in serie C. La squadra, composta da 13 ragazze tutte di Montesilvano, ha partecipato al campionato interregionale di serie D femminile, conquistando la promozione con 3 giornate di anticipo dalla fine del campionato. Insieme al presidente della Commissione Sport, Alessandro Pompei, questa mattina De Martinis ha consegnato alla squadra una targa di riconoscimento.


«Dietro successi di questo livello – ha dichiarato Pompei - ci sono sacrificio, impegno, rinunce e un grande lavoro di squadra. Il nostro plauso va dunque a queste sportive, ai loro allenatori, allo staff tecnico e ai dirigenti».
«Siamo rimasti particolarmente colpiti - ha dichiarato Marco Volpe, dirigente della società presieduta da Giorgio Verzieri - dall’attenzione dimostrata dall’Amministrazione Comunale. Ci fa moltissimo piacere ricevere questo riconoscimento, non scontato e molto apprezzato da tutti noi». Soddisfazione espressa anche dal direttore tecnico, Enrico Cecamore che ha affermato: «In oltre 35 anni di carriera qui a Montesilvano, è la prima volta che un’Amministrazione Comunale testimonia la sua vicinanza alla nostra società. Montesilvano ha una grande tradizione sportiva e auguro alle ragazze di ottenere risultati sempre più soddisfacenti. Il 2017 sarà un anno importante perché celebreremo 50 anni di pallavolo a Montesilvano».
La squadra è composta da: Claudia Vaccaro (capitano), Alice Di Francesco, Claudia Cirillo, Valentina D’Arcangelo, Giorgia Piersante, Marzia Natale, Azzurra Chiavaroli, Lili Tzvetkova, Lidyia Stets, Dalila Vallese, Ilaria Cappellacci, Eleonora Marzi, Vittoria Cirillo. Staff tecnico: primo allenatore Chiara Verzieri; fisioterapista Giorgio Scurti.