Case via Rimini, sequestrato appartamento occupato abusivamente

sequestro via riminiUn appartamento delle case Ater di via Rimini è stato sequestrato e riconsegnato al suo legittimo assegnatario. L’operazione è stata condotta questa mattina dalla Polizia Locale di Montesilvano, guidata dalla comandante Antonella Marsiglia, in collaborazione con l’Ater e con l’ausilio dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco e della Croce Rossa Italiana.


Il piccolo appartamento al primo piano delle case di via Rimini era stato occupato abusivamente da una famiglia composta da tre persone. Nelle scorse settimane, sfruttando la pausa pranzo dell’assegnatario che stava eseguendo alcuni piccoli lavori prima di entrare ufficialmente all’interno dell’abitazione, la famiglia si è impossessata dell’appartamento, occupandolo abusivamente. Questa mattina due pattuglie della Polizia Locale hanno effettuato il sequestro penale e il successivo sgombero dell’alloggio.
«E’ inaccettabile - dichiara l’assessore alle Politiche della Casa, Ottavio De Martinis - che avvengano episodi di questo genere e che vi siano persone che si sentano autorizzate a prendere possesso di interi appartamenti, privando i legittimi assegnatari dei loro diritti. Un plauso alle forze dell’Ordine che questa mattina hanno consentito ad una persona di rientrare nella sua abitazione. Continueremo a vigilare attentamente, affinché non si ripetano questo genere di situazioni. Nonostante alcune disposizioni legislative producano lungaggini burocratiche non indifferenti, - conclude De Martinis – grazie alla concertazione con l’Ater stiamo portando a compimento risultati concreti».